Marmellate siciliane

Le marmellate sono un modo di conservare l’enorme varietà di frutta estiva, per il periodo invernale. Le ricette della nonna da consigliare sono tante. In questa pagina, le marmellate siciliane con gli agrumi e i frutti della nostra Sicilia.

Marmellata artigianale siciliana

La marmellata è il risultato della riduzione di acqua della frutta, diluita con zucchero o miele. L’addensante naturale, presente nella stessa frutta si chiama pectina.

È possibile aggiungere del succo di limone per velocizzare la gelificazione.

Frutta siciliana

Frutta di stagione, maturi e possibilmente biologica.

L’inverno è il tempo degli agrumi e agrumi tardivi. molto maturi

In estate a fragole, albicocche, pesche e frutti di bosco.

Procedimento per fare la marmellata

Tagliare a pezzi piccoli la frutta.

Lo zucchero o il miele

550 g o 750 g di zucchero per 1 kg di frutta pulita.

Questo renderà anche più sicura la marmellata, perché lo zucchero impedisce la proliferazione dei microbi.

Accessori 

Una pentola con doppio fondo.

Un mestolo di legno

Barattoli sterilizzati a chiusura ermetica.

 

Marmellata di arance siciliane fatte in casa

  • 10 arance
  • zucchero 50% del peso della polpa
  • 2 stecche di cannella se piace

Sbucciare le arance e togliere completamente la parte bianca, mettendo da parte le scorze.

In un tegame a doppio fondo, tagliare a pezzettini grossolani le arance e aggiungere lo zucchero.

Lasciare a cuocere per 45 minuti a fiamma alta e mescolando spesso, stando attenti che non si attacchi o si bruci.

Mentre la marmellata si cucina, riprendere le scorze e tagliarle a piccoli pezzi sottili. A strisce o a quadratini.
Si fanno sobbollire le scorze per 3-5 minuti. Assaggiare per verificare che perdano l’amarognolo.

Quando saranno pronte si aggiungono alla marmellata.

Verso la fine della cottura la marmellata sarà liquida. Continuate la cottura a vostro piacimento tenendo in considerazione che da fredda, la marmellata, si addenserà ulteriormente,

Se avete messo le stecche di cannella è il momento di toglierle e iniziare a riempire i vasetti sterilizzati.

Chiudere molto bene e disporre a testa in giù  fino a quando non saranno completamente freddi.

Volendo sterilizzare al massimo la marmellata, i vasetti possono essere immersi nell’acqua e fatti bollire.

Accomodatevi!

Benvenuti! Questo luogo è come una grande tavolata dove ciascuno porta il suo. Gustate ogni sua pagina, ma se volete potete contribuire a ricostruire la mappa linguistica de I nomi della carne in Italia

E tanto altro.

Scrivi e passa parola!

Fai i tuoi acquisti per Casa e Cucina su Amazon.